FTCC | Studio Legale Associato

FTCC

News

immagine art. nov. 2017 Santi

Con i provvedimenti n° 26757 e n° 26758 pubblicati recentemente sul bollettino n. 41/2017, l’AGCM ha accertato la scorrettezza delle modalità promozionali e di vendita dei diamanti da investimento da parte di due società e di alcuni noti istituti di credito italiani, che sono stati tutti pesantemente sanzionati (per oltre 15 milioni di euro).

Le fattispecie oggetto di istruttoria da parte dell’AGCM riguardavano, fra l’altro, la diffusione, attraverso siti internet e materiale promozionale, di informazioni gravemente ingannevoli ed omissive in relazione al prezzo di vendita, all’andamento del mercato e all’agevole liquidabilità e rivendibilità dei diamanti nonché alla qualifica dei professionisti come “leader di mercato”.

Dalle evidenze istruttorie è emerso, in particolare, che i prezzi dei diamanti erano fissati arbitrariamente dai professionisti coinvolti in modo nettamente superiore agli indici internazionali e che le prospettive di liquidabilità e rivendibilità dei diamanti erano legate esclusivamente alla possibilità di trovare altri compratori all’interno del circuito.

Inoltre, secondo l’Autorità il fatto che la compravendita dei diamanti fosse proposta da parte del personale delle banche avrebbe dato maggiore credibilità all’investimento, determinando molti risparmiatori all’acquisto senza effettuare ulteriori verifiche.

Segnaliamo da ultimo che nei principali organi di stampa è apparsa la notizia della futura impugnazione dei provvedimenti in questione dinnanzi al TAR da parte delle imprese coinvolte, che probabilmente sperano, quanto meno, in una riduzione cospicua dell’importo delle sanzioni comminate dall’AGCM. L’ultima parola spetta dunque, ancora una volta, al giudice amministrativo. Staremo a vedere. Ma per ora, si può ben dire che, contrariamente a quanto cantava Marilyn, i diamanti non sono affatto i migliori amici dei consumatori, maschi o femmine che siano…

Avv. Santina Parrello


categoria:NewsPratiche commerciali scorrette e aggressive